Crea sito
0

Il mio carnevale.

Il bello del Carnevale è poter essere per qualche giorno una persona totalmente diversa rispetto al resto dell’anno, poter indossare una maschera e coprire il proprio viso, le proprie emozioni: si può essere un personaggio storico o della fantasia o ancora ispirarsi alla vita reale. E’ una festa dai mille colori, con coriandoli, stelle filanti e sorrisi dei bambini che popolano le strade delle città.
Il Carnevale è da sempre la festa dei bambini, anche se è un modo che permette anche agli adulti di tornare spensierati per qualche ora. Come si fa a non farsi travolgere dalla gioia, dai giochi e dalla vitalità dei piccoli?

Da bambina ho indossato mille costumi differenti: Cappuccetto Rosso, coniglietto, fatina, principessa e.. persino da telefono. Tutti i pomeriggi di festa la gioia più grande era festeggiare per le strade con i carri allegorici in cartapesta: musiche, colori, coreografie. Vi lascio immaginare l’emozione di incontrare piccoli coetanei e giocare e divertirsi.

Nel mio paese è tradizione, il Martedì grasso, travestirsi in maniera da non farsi riconoscere e poi alla fine della serata bruciare in piazza il Fantoccio di Carnevale, perchè esso incarna i mali del vecchio anno e deve essere condannato. E’ una festa che coinvolge grandi e piccini: uomini che si travestono da donne e viceversa, costumi allegorici o figure che vogliono semplicemente strappare une risata.

L’arrivo della festa si aspetta con la preparazione (e la degustazione) delle “chiacchiere”, che generalmente a casa mia vengono preparate il mercoledì e hanno vita più breve di 24 ore. Avete mai provato la variante super colorata? Basta aggiungere del colorante alimentare al classico impasto. Anche le “castagnole”, delle golose frittelle dalla ricetta facile e veloce, sono un dolce tipico di questa festa che prepariamo ogni anno.

 

Il piatto tipico del periodo, che mi accompagna da ormai 25 anni, è invece la “frittata di Carnevale”, una frittata di spaghetti, salsiccia e formaggio che si prepara il Martedì grasso. Questo giorno, difatti, è un giorno di festa perchè precede la Quaresima (periodo di digiuno e astinenza).

Raccontatemi le vostre usanze, sono curiosa!

No Comments

Leave a Reply

*